Maree o Europa minor

In Repertorio

Maree o Europa minor

L’idea dello spettacolo è rappresentata dal sottotitolo, che suggerisce un’ Europa minore, fatta di gente qualunque che si riconosce ovunque.
L’ascolto del brano musicale, composto da Mauro Pagani, con cui la compagnia ha avuto occasione di collaborare, è ricco di sonorità etniche di ispirazione mediterranee, e suggerisce ambientazioni suggestive, in cui si possono incontrare popoli di provenienza diversa.
Popoli affacciati sul Mar Mediterraneo, il mare comune, che lega l’Oriente con l’Occidente, sfiorando l’Africa in un viaggio senza tempo e senza spazio.
Al lento ritmo perpetuo delle maree.
Un’ Europa Minor, fatta di gente qualunque, con voci, suoni, tradizioni diverse: un viaggio danzato tra le musiche di autori contemporanei, uniti da comuni ispirazioni mediterranee.

Dettagli

  • Coreografie: Francesca Selva

In scena

  • 0000, 00 mese Struttura – Luogo

Promo

Immagini

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi