I Progetti Speciali

I Progetti Speciali

ALTA FORMAZIONE 

“Start for Dance” è un progetto europeo di alta formazione per giovani danzatori e danzatrici nato da un’idea della Compagnia senese Francesca Selva/CON.COR.D.A/Consorzio Coreografi Danza D’Autore. Uno strumento per promuovere i talenti emergenti della danza contemporanea, dare sostegno alle piccole produzioni e dare nuova linfa alla distribuzione degli spettacoli. 

I progetti di “Start for Dance”: 

2015 – MADRE TERRA 

Camminare la terra, danzare il bosco. Madre Terra è l’itinerario tra arte e paesaggio che unisce l’amore per l’ambiente e la passione per la danza. Una performance di danza open air per vivere emozioni, respirando aria pulita. Spazi suggestivi come il Museo del Bosco di Sovicille hanno ospitano improvvisazioni guidate nelle quali si è lavorato soprattutto su gesti, movimenti ed espressioni che nascono proprio nella Terra, intesa come Madre, come energia vitale e armonia. In Madre Terra interpretato dalle danzatrici Erica Siligone, Greta Blardone, Giorgia Montani, Catarina Alves, Teri Seo, Nicole Zignani, Marie Camille Bouvier e Gunhild Lohre è stato anche un esperimento con la musica dal vivo: la presenza delle percussioni in armonia con i suoni ancestrali e naturali ha accompagnato danza, avvolgendola, regalando al pubblico intense emozioni. 

2016 – SINFONIE FANTASTICHE 
con la Polisportiva Mens Sana – Corso di Ginnastica e l’Assessorato dello Sport del Comune di Siena 

Dal progetto Athletic Ensemble è nato lo spettacolo “Sinfonie Fantastiche”, una produzione unica che per la prima volta porta sul palco un corpo di ballo misto composto da danzatori e ginnasti. La danza contemporanea di Francesca Selva per la prima volta ha incontrato il mondo dello sport attraverso una composizione coreografica corale che ha visto esibirsi a passo di danza gli atleti del Corso di Ginnastica della Polisportiva Mens Sana allenati da Beatrice Vannoni: Ginevra Meoni, Michele Muzzi, Ivano Piccolomo, Diletta Landozzi, Ginevra Gentili, Margherita Vitali e Alessia Nafi, insieme ai danzatori del Corso di Alta formazione professionale della Centro Danza tenuto da Francesca Selva e dai danzatori Francesco Russo e Melania Pellegrino: Erica Siligone, Greta Blardone, Giorgia Montani, Catarina Alves, Teri Seo, Christina Dyeekjaer, Nicole Zignani, Marie Camille Bouvier, Gunhild Lohre, Yasmeen Mohamed e Cristel Pinna e con la straordinaria partecipazione dei danzatori professionisti della Compagnia Francesca Selva: Silvia Bastianelli, Melania Pellegrino e Daniele del Bandecca. 

2017 – HOPE 

La performance site-specific in cui la danza incontra l’arte contemporanea abitando spazi inediti, magici in cui il tempo sembra essersi fermato. Nata per la bottega di Siena Sator Print di Siena dove si perpetua la tradizione della miniatura fatta di autorevole pazienza e saper fare, all’interno di “Sussurri”, il ciclo di appuntamenti con gli artisti a cura di Michela Eremita, è uno spettacolo intimo, costruito dalla coreografa Francesca Selva sulle musiche di Michael Nymann di cui sono interpreti: Noelia Batan e Nazaret Perales. Una produzione Consorzio Coreografi Danza D’Autore realizzata con il sostegno di MIBACT, Regione Toscana, Residenza Artistiche Toscane. Una piccola ode alla speranza, che si trasforma in una struggente e interminabile attesa, che contrariamente a quello che può sembrare è un’attesa vorace, in cui tutto si consuma e sfugge. 

2018 – BAROCCO SUITE 
con la collaborazione di Compagnia belga Irene K, CON.COR.D.A/Consorzio Coreografi Danza D’Autore e Maastricht School of Management grazie al sostegno di ERASMUS+

Un affresco ricco e complesso che celebra l’incontro tra la musica di Vivaldi, Bach e Mozart e la danza contemporanea. Le coreografie di Francesca Selva con la regia di Marcello Valassina, interpretate da 10 danzatori e danzatrici provenienti da tutta Europa: Icim Aglaz, Aleajandra Balboa, Alice Foriel, Karolina Kardaz, Luna Martinez, Nona Munnix, Laura Perrot, Alessia Stradiotti, Nazaret Perales e Noelia Batan. “Barocco Suite” è il frutto   della residenza artistica – che si è svolta nel mese di maggio – incentrata sullo studio e sull’approfondimento dello stile della Compagnia Francesca Selva attraverso un ciclo intensivo di masterclass, la conoscenza del repertorio artistico di Francesca Selva grazie al lavoro in sala con i danzatori della Compagnia e uno studio sull’interpretazione condotto da Mila Moretti (Teatr02). Una grande opportunità di formazione ma anche di inserimento nel mondo del lavoro per le 10 ragazze che hanno partecipato al progetto e che oltre ad approfondire le loro conoscenze coreografiche, hanno acquisito strumenti e competenze imprenditoriali richieste dal mercato dello spettacolo, attraverso un percorso formativo guidato da esperti, formatori, pedagoghi ed operatori del mondo della danza e del management”. Prima della residenza senese, le danzatrici avevano svolto un periodo di residenza ad Eupen presso la Compagnia belga Irene K, dopo aver superato una durissima selezione. 

RESIDENZE ARTISTICHE

ISOLE SENSIBILI

Isole Sensibili è lo spettacolo frutto del progetto di micro-residenza per danzatori emergenti promosso dal Consorzio Coreografi Danza d’Autore/Compagnia Francesca Selva, riconosciuto e sostenuto nella sua attività produttiva e formativa dal MiBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dalla Regione Toscana attraverso il programma di Residenze Artistiche. Nasce come approfondimento coreografico curato direttamente dagli stessi interpreti – i danzatori Maria Vittoria Feltre e Luca Zanni – ed è un viaggio emozionale, un percorso di ricerca e scoperta di spazi intimi e probabilmente ancora sconosciuti. Luca e Maria Vittoria lo hanno definito “un naufragio sentimentale”, una scoperta, non tanto nel raggiungimento della meta, ma proprio nel suo svolgersi. Maria Vittoria e Luca sono partiti dall’idea di unicità che contraddistingue ogni storia e ogni percorso umano, declinandola come solitudine, fragilità ma anche come consapevolezza distinta tra essere e sentire, corpo e anima. E sono approdati loro stessi alla potente suggestione dell’isola che c’è in ognuno di noi, suggerendoci che l’approdo è esso stesso viaggio. Ci si può arrivare con un percorso consapevole o dopo un naufragio sentimentale o emozionale, ma una volta arrivati, inizia l’esplorazione di un territorio tanto intimo quanto misterioso, in cui forse ti accorgi di non essere più solo. E perdersi, diventa un’occasione per orientarsi. 

TRITTICO CANTILLAZIONI

Danza, teatro di figura e musica. E’ l’intreccio magico che compone il Trittico Cantillazioni, il progetto vincitore del bando pubblico per Residenze artistiche indetto da Con.Cor.D.A., Consorzio Coreografi Danza d’Aurore. Uno studio intenso e vibrante, firmato da Amalia Franco, Anna Moscatelli e Renata Frana, “Trittico Cantillazioni” è un viaggio tra due culture diverse – quella occidentale e quella indiana – che prende la forma di una composizione in tre quadri sugli stati del giorno: “Preghiera della notte”, “Preghiera del mattino”, “Preghiera del meriggio o tramonto” e si snoda lungo il percorso di ricerca legato alle apparizioni. Nello showcase le artiste hanno attinto e rimescolato le parti più profonde attinenti il sacro nelle due culture. Hanno fatto incontrare la filosofia indiana che fa del sacro, della vita e dell’arte un tutt’Uno con il loro patrimonio d’immagini ed echi. Come chirurghi hanno lavorato sulle suture e come alchimisti sugli elementi. 

LABORATORI CREATIVI

PICCOLE STORIE ALIENE

Ogni artista ha una storia chiusa nel cassetto. Già scritta o ancora da scrivere. Che non ha ancora raccontato perché “venuta da un altro pianeta”. Una storia aliena che chiede di cadere sulla terra ed abitare i cuori di chi la ascolta. Da questa suggestione nasce Piccole Storie Aliene, un contenitore libero e aperto, attraversabile dalle Compagnie e dagli artisti con performance site – specific o piccole produzioni. Lo scopo è rompere un tabù, portare in scena quadri estemporanei, per nulla rassicuranti, che ci proiettano in mondi altri. Protagonisti di Piccole Storie Aliene sono stati: Anna Amato (Straligut Teatro), Francesca Lettieri (C.ia Adarte), Noelia Batan e Nazaret Perales (C.ia Francesca Selva), Mila Moretti e Chiara Savoi (TeatrO2), Simona Parravicini (Ensarte – Zagreb Dance Company), Andrea Carnevale e Irene Stracciati (IreneStracciatiDanza), Gianni Rocchetta. 

IL RITO DEL TÈ 

Il rito del tè è un progetto formativo per promuovere la cultura della danza contemporanea promosso dal Consorzio Coreografi Danza d’Autore Con.Cor.D.A/Compagnia Francesca Selva e rivolto agli studenti dell’Università per Stranieri di Siena.

 

 

 

 

È articolato in 3 step: workshop, laboratorio di scrittura creativa, performance site-specific. 

1.LEGGERE LA COREOGRAFIA 

Workshop di introduzione al mondo della danza contemporanea e alla ricerca coreografica della Compagnia Francesca Selva

2.LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA 

Otto weekend di laboratori intensivi a cura dell’autore, regista e attore FRANCESCO CHIANTESE, durante i quali gli studenti rifletteranno sul tema dell’accoglienza, dell’incontro tra le culture diverse, a partire dal rito del tè e dal significato che assume nei diversi Paesi del mondo e saranno guidati nella costruzione di elaborati che prenderanno la forma di piccole drammaturgie. 

3.PERFORMANCE SITE-SPECIFIC

Le piccole storie ideate, scritte e interpretate dagli studenti daranno vita a pillole coreografiche di teatro-danza ispirate al rito del tè, che verranno messe in scena in luoghi inediti della città dagli stessi studenti con il supporto di coreografi e danzatori professionisti.

Sei uno studente? Vuoi candidarti a #IlRitodelTè?

Scrivi a: francescaselvadanza@gmail.com

PAROLE SULLA PELLE 

#ParolesullaPelle è un progetto promosso dalla Compagnia Francesca Selva/Con.Cord.D.A. e dal Comune di Siena – Assessorato alla Cultura e rivolto agli studenti dell’Università degli Studi di Siena. Scopo del progetto è la creazione di un pubblico per la danza e il teatro, che sia consapevole, appassionato e culturalmente preparato.

 

 

Il progetto ha la durata di un anno e si articola in 4 step formativi:

1. LEGGERE LA COREOGRAFIA 

Workshop formativo su linguaggio della danza. Un percorso che va al cuore della ricerca coreografica da cui nasce una produzione artistica di successo. Un modo originale per scoprire i segreti del linguaggio della danza, attraverso le storie, le suggestioni, i percorsi e le emozioni da cui nascono i soggetti e le coreografie ed insieme ad essi anche i trucchi del mestiere, gli accorgimenti scenografici, le scelte di regia, gli espedienti narrativi e tutti elementi indispensabili alla creazione di uno spettacolo di danza. 

2. #TAKETHEWORD live 

#Taketheword è un gruppo di opinione composto dagli studenti che durante il festival CONFI.DANCE vestono i panni dei critici teatrali. Saranno infatti chiamati ad esprimere le proprie opinioni sugli spettacoli della rassegna attraverso la pagina social (FB) del progetto durante gli intervalli tra uno spettacolo e l’altro e nei giorni successivi alla rassegna devono produrre vere e proprie recensioni su ogni spettacolo a cui hanno assistito.

LABORATORIO DI SCRITTURA CRITICA 

Laboratorio finalizzato alla acquisizione di competenze specifiche nella redazione di articoli e recensioni di danza. Il laboratorio è tenuto da un coach esperto di scrittura critica e prevede approfondimenti a cura di attori, registi, critici di teatro/danza e giornalisti e blogger di settore. Durante il laboratorio si lavora sulle recensioni già prodotte dagli studenti durante il festival Confi.Dance e si chiede ai ragazzi di mettersi in gioco partecipando con una delle loro recensioni al CONTEST #TAKETHEWORD che mette in palio uno stage formativo presso la Compagnia Francesca Selva. 

CONTEST #TAKETHEWORD 

Le recensioni degli spettacoli prodotte dal gruppo di opinione che ha partecipato a tutto il percorso formativo partecipano al CONTEST #TAKETHEWORD e sono valutate in forma anonima da una giuria di giornalisti ed esperti di comunicazione che premieranno l’autore/autrice della migliore recensione con uno stage formativo presso la Compagnia Francesca Selva/Con.Cord.D.A.

Sei uno studente? Vuoi candidarti a #ParolesullaPelle?

Scrivi a: francescaselvadanza@gmail.com

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi