Torna Piccole Storie Aliene al Centro Francesca Selva

alice-lisboa-2

Torna Piccole Storie Aliene al Centro Francesca Selva

25 maggio 2018 Lascia un Commento

Gli artisti con le loro storie aliene, provenienti da pianeti sconosciuti e catapultate sulla terra, sono i protagonisti di Piccole Storie Aliene #2, l’evento promosso dalla Compagnia Francesca Selva/Concorda all’interno del nuovo spazio di Via Massetana Romana 28. Un vero e proprio laboratorio culturale dove anche questa volta, in una staffetta ideale si confronteranno e intrecceranno tre realtà diverse che operano sul territorio tra teatro e danza. Protagonista della prima storia Aliena è “Una specie di Alice” di e con Simona Parravicini (Straligut Teatro Ensarte – Zagreb Dance Company). Una donna, sola con la sua valigia, aspetta. Lentamente scivola nella tana del coniglio, come la Alice di Lewis Carroll, e si ritrova in un mondo fantastico, dalla struttura frammentaria e discontinua, in cui vige la legge della metamorfosi che trasforma le coordinate di tempo, spazio e movimento.

Nazaret PeralesSegue l’intensa performance di Nazaret Perales che danza su una toccante coreografia di Francesca Selva dal titolo, Prinsengracht 263, chiaramente ispirata dalla storia di Anna Frank. l’attore Andrea Carnevale e la danzatrice Irene Stracciati, protagonisti di “Tangere”. Uno spettacolo tutto da scoprire nel quale Cristo e la Maddalena si incontrano nel momento in cui il primo risorge e sta per lasciare la terra.

 

 

irenestracciati-tangere650“ Siamo molto orgogliosi di questo progetto che fa incontrare e mette in comunicazione artistica profonda chi fa cultura a Siena – spiega Marcello Valassina ideatore e curatore del progetto Piccole Storie Aliene – il pubblico sta rispondendo con entusiasmo alla nostra iniziativa a dimostrazione del fatto che in questa città c’è bisogno di proposte culturali di qualità che non hanno bisogno di grandi budget ma della volontà di investire su di essi”. Al termine dello spettacolo si potrà  brindare con un buon bicchiere di vino. (Ingresso 5 euro. Gradita prenotazione 0577 1512104). 

 


Lascia una risposta

Your email address will not be published.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi