L’Officina del Corpo di Chiara Michelini

Lombra-della-sera-Chiara-Michelini-foto-Alessandro-Serra

L’Officina del Corpo di Chiara Michelini

24 gennaio 2018 Lascia un Commento

 

L-ombra-della-sera-foto-Chiara-Ferrin-1080x675L“Officina del corpo” di Chiara Michelini arriva a Siena. La collaborazione tra Francesco Chiantese con la sua Accademia Minima e la Compagnia Francesca Selva si rinnova attraverso un seminario di formazione per attori, danzatori ed appassionati che si terrà da venerdì 26 a domenica 28 presso il Centro Danza Francesca Selva. Collaboratrice storica della compagnia Teatropersona e del regista Alessandro Serra (suoi i movimenti di scena in Macbettu, premio UBU 2017 come Miglior Spettacolo dell’anno e Migliore Regia) e formatrice teatrale di grande esperienza, Chiara Michelini metterà a disposizione degli allievi la sua “Officina del corpo”.

“Il corpo racconta della forma che muove l’anima e dell’anima che la nutre. Esse si muovono insieme. Da qui azione comune, commozione. Quello che un corpo non dice, lo muove. Affidarsi al silenzio e lasciar affiorare ciò che non è visibile attraverso il mezzo più tangibile che abbiamo. Farsi da parte. Andare a fondo. Rivelare” cosi Chiara Michelini parla del laboratorio. Il campo di indagine sarà il corpo stesso dell’attore: dis-crearlo affinché diventi strumento affidabile, duttile e organico in tutte le sue reazioni. Ciò che si vuole affinare è una stretta corrispondenza tra sensazione, pensiero e azione e una qualità di azione che renda il gesto parola parlante. Il lavoro proposto si basa su un approccio analitico al movimento alla luce di principi fondamentali quali forma (che cosa agisco), spazio (dove agisco), tempo (quando agisco e durata dell’azione) e motion (come agisco, qualità energetica dell’azione). Il lavoro si dividerà in tre parti: Azione e pratica del corpo (Approfondire una conoscenza delle dinamiche corporee a prescindere da codici preconfezionati. Indagare principi e strumenti utili allo sviluppo di un corpo scenico più consapevole delle proprie capacità espressive e pronto in quanto soggetto creativo.); Improvvisazione o pratica dello stupore (Allenarsi a tenere la mente leggera, il cuore disponibile e il corpo pronto: agire quella sottile relazione per cui a ogni spostamento del corpo corrisponde un disequilibrio del pensiero e uno sbilanciamento del cuore.); composizione o pratica della realtà: (Praticare la consapevolezza nella scelta delle azioni, la chiarezza di motivazioni e la coerenza in relazione a un tema dato. Allenare la precisione nell’esecuzione e la ripetibilità.).

“Lavorare con Chiara Michelini è un’esperienza meravigliosa, che mette il corpo in festa, e che ho voluto fortemente che i miei allievi vivessero – afferma Francesco Chiantese – Quando l’ho vista in scena in “Ombra della sera”, un progetto suo e di Alessandro Serra su Giacometti, non ho saputo fare altro che sospendere le prove del mio lavoro per un paio di settimane. L’esperienza fu così forte che non riuscivo a non esserne influenzato nella scrittura del mio spettacolo. Ovvio che io programmassi un incontro tra i miei allievi e lei, ed ovvio che mi rivolgessi a Francesca Selva come interlocutore per lo splendido lavoro di ricerca a cavallo tra teatro e danza che sta portando avanti con tenacia e senza stereotipi”.

Il seminario ha ancora qualche posto libero; è gratuito per gli iscritti ad Accademia Minima ed ha un costo popolare per chiunque voglia partecipare. Si terrà venerdì 26 gennaio dalle 18.00 alle 21.00 sabato 27 gennaio dalla 10.30 alle 18.00 e domenica 28 gennaio dalle 10.00 alle 16.30. Per informazioni sul seminario, le modalità di partecipazione, per una biografia di Chiara Michelini e per il calendario dei seminari di Accademia Minima è possibile visitare il sito www.accademiaminima.it
INFO
M. 339 6338565 – E. info@accademiaminima.it
/ posta@accademiaminima.it
Web www.accademiaminima.it

Locandina, foto di Alessandro Serra
Foto di Alessandro Serra, Chiara Ferrin.

Chiara Michelini si forma come danzatrice presso Dance Gallery di Perugia (metodo Nikolais) con Rita Petrone e Valentina Romito. Approfondisce la sua formazione attraverso seminari e masterclass con maestri internazionali tra i quali Bruno Collinet, Jeremy Nelson, Roberto Castello, Ivan Wolfe, Masaki Iwana, Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, Julie Stanzak, Carolyn Carlson. Ha seguito laboratori teatrali con Danio Manfredini e Yoshi Oida. Nel 2009 consegue il Doctorat Professionel en Thérapie de la Danse presso l’UEJM di Bruxelles. Come coreografa e performer partecipa a diversi festival tra i quali Festival Danza di Brescia (2003), Uscite di Emergenza (2003 – 2004, Milano), Festival Danza Estate di Bergamo (2004), “Il Femminile” a cura di Sentieri Selvaggi (2006, Milano), INFUSI \ Le arti in città (2008, Perugia), Soirée Carlson – Teatro Cucinelli (2015, Solomeo – PG). 2016/2017 ha collaborato con il regista Alessandro Serra (compagnia Teatropersona) per i movimenti di scena degli spettacoli MACBETTU, prodotto da Sardegna Teatro (CA), e F R A M E, prodotto da Cantieri Teatrali Koreja (LE). Come danzatrice collabora con diverse compagnie tra le quali Artemis Danza (Pr), Abbondanza\Bertoni (Tn), Zerogrammi (To), compagnia Teatropersona (Ar), Teatro la Ribalta\Accademia arte della diversità (Bz), c.ie Artopie (F), Carolyn Carlson presso CCN de Roubaix Nord pas de Calais (F). Da diversi anni parallelamente al lavoro di compagnia si dedica all’attività formativa tenendo laboratori di danza contemporanea e teatro-danza presso associazioni ed enti ospiti.

Ufficio Stampa Compagnia Francesca Selva

Natascia Maesi

+39 335 1979414

natascia.maesi@gmail.com


Lascia una risposta

Your email address will not be published.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi