“Trittico Cantillazioni” vince il bando di residenza artistica Con.Cor.D.A.

Cantillazioni 1

“Trittico Cantillazioni” vince il bando di residenza artistica Con.Cor.D.A.

11 dicembre 2017 Lascia un Commento

 

24302052_1679341878796367_8344365169499478308_oDanza, teatro di figura e musica. E’ l’intreccio magico che compone il Trittico Cantillazioni, il progetto vincitore del bando pubblico per Residenze artistiche indetto da Con.Cor.D.A., Consorzio Coreografi Danza d’Aurore. Uno studio intenso e vibrante, firmato da Amalia Franco, Anna Moscatelli e Renata Frana, che prenderà forma fino al 17 dicembre presso il nuovo Centro Danza Francesca Selva e si concluderà con lo showcase dello spettacolo montato in due settimane di intenso lavoro. “Trittico Cantillazioni” è un viaggio tra due culture diverse – quella occidentale e quella indiana – che prende la forma di una composizione in tre quadri sugli stati del giorno: “Preghiera della notte”, “Preghiera del mattino”, “Preghiera del meriggio o tramonto” e si snoda lungo il percorso di ricerca legato alle apparizioni. “Attingiamo e rimescoliamo le parti più profonde attinenti il sacro nelle due culture. Ci accostiamo e proviamo a seguire l’intenzione della filosofia indiana che fa del sacro, della vita e dell’arte un tutt’Uno, e lo facciamo mescendolo, inevitabilmente, con il nostro patrimonio d’immagini ed echi. Come chirurghi lavoriamo sulle suture, come alchimisti lavoriamo sugli elementi” spiegano le artiste che sabato 16 dicembre alle 20.00 presso il nuovo Centro Danza Francesca Selva (Strada Massetana Romana 28) presenteranno le pieces che compongono il Trittico. Si tratta di vere e proprie miniature che nascono come visioni e si sviluppano attorno a “raga”, composizioni classiche di musica indiana suonate in scena con la dilruba. Questo particolare strumento ad arco tipico del nord dell’india dialogherà con l’elettronica ed il basso elettrico, le immagini evocate dai raga si rifletteranno nella danza contemporanea, il teatro di figura acquisterà un nuovo corpo ibrido nella danza e le antiche miniature e l’estetica contemporanea si intrecceranno e si fonderanno in una trama unica. Uno spettacolo di grande impatto emotivo, che regalerà intense emozioni a tutti i presenti, scelto tra gli oltre 30 progetti selezionati da Con.Cor.D.A. per l’anno 2017/2018.


Lascia una risposta

Your email address will not be published.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi