Confi.Dance 2015: un’edizione che va oltre i confini italiani

Confidance festival MANIFESTO

Confi.Dance 2015: un’edizione che va oltre i confini italiani

13 ottobre 2015 Lascia un Commento

Dal 16 al 18 ottobre, l’unico festival di danza made in Siena

La rassegna ideata e diretta da Marcello Valassina in collaborazione con la Compagnia Francesca Selva/Consorzio Coreografi Danza d’Autore punta su spettacoli di grande qualità e ospiti internazionali

Confi.Dance, l’unico festival di danza made in Siena, quest’anno punta sulla qualità e sull’internazionalità. La settima edizione della rassegna – ideata e diretta da Marcello Valassina in collaborazione con la Compagnia Francesca Selva/Consorzio Coreografi Danza d’Autore in programma dal 16 al 18 ottobre al Foyer del Teatro dei Rinnovati di Siena – sarà, infatti, ricca di ospiti d’eccezione internazionali che insieme alle Compagnie italiane selezionate tra quelle riconosciute dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e sostenute dalle Regioni di provenienza, daranno vita a spettacoli unici che sapranno stupire, far riflettere ed emozionare il pubblico.

Nei tre giorni del festival – realizzato con il sostegno di Comune di Siena e il patrocinio della Fondazione Toscana Spettacolo onlus e inserito nel programma di eventi di Siena Capitale Italiana della Cultura 2015 – le Compagnie di danza ospiti si alterneranno sul palco, passandosi il testimone. Due compagnie per sera, due spettacoli a confronto e in dialogo tra loro, perchè l’unica regola sarà contaminare stili e linguaggi.

Boundless

Si comincia venerdì 16 alle 20.45 con VOCsolo un’azione performativa della Compagnia Ariella Vidach/AiEP, nella quale l’interprete e coreografa Ariella Vidach attiva da oltre trentacinque anni nel campo della ricerca coreografica,gioca con la voce, i suoni, le immagini restituendocene tutta la forza evocativa e drammaturgica. Nella seconda parte della serata invece va in scena la Compagnia ungherese Budapest Dance Theater con una versione diBoundless, presentata in prima assoluta sulle coreografie di Peter Juhasz. Una riflessione acuta e vibrante sui limiti e le frontiere della nostra mente e sulle sue infinite possibilità che abbiamo di superarli. Sabato 17 ottobre la seconda serata del festival inizia alle 20.45 con la Compagnia Irene K, tra le più rinomate e storiche compagnie di teatro danza al mondo, con Murmures sulle coreografia di Irene Borguet-Kalbusch. Uno spettacolo che parte dalla suggestione di un sussurro, di una conversazione intima, quasi sottovoce, tra i due danzatori. Dal loro incontro sul palco nasce una performance che a tratti è individuale, raccolta e a tratti invece è dirompente  e esplode sulla scena con la sua forza collettiva. Subito dopo si esibirà la compagnia romana ATACAMA con Io, lei, me, un assolo coreografato a due mani dall’italiana Patrizia Cavola e dal cileno, anche se ormai lungamente in Italia, Iván Truol, che mette in scena le tensioni dell’animo umano, slanci e cadute, repentini cambiamenti e contraddizioni insanabili. 

Vocsolo th MDS 21

Domenica 18 ottobre alle 18 apre l’ultima giornata la Compagnia Borderline danza che va in scena con The Three legged race. La coreografa e performer australiana Susan Kempster presenta un suo lavoro realizzato per la compagnia italiana. La gara delle tre gambe diventa metafora relazionale, un gioco che richiede complicità ed equilibrio tra i due protagonisti che corrono insieme. Gran finale con Vertigo della Compagnia senese Francesca Selva/CON.COR.D.A. Silvia Bastianelli e Melania Pellegrino sono le straordinarie interpreti del racconto – coreografato da Francesca Selva – di un amore che è come volare verso un cielo segreto, fare passi senza usare i piedi.

Con Confi.dance torna anche #Taketheword, l’iniziativa che dà la parola agli spettatori. Durante il festival un gruppo d’opinione composto da studenti dell’Università di Siena e dell’Università per stranieri di Siena animerà la pagina facebook collegata al progetto, pubblicando il proprio commento sugli spettacoli. Per candidarsi a far parte del gruppo di opinione #Taketheword basta scrivere un messaggio attraverso le pagine social del progetto: Taketheword/facebook.

Il festival Confi.Dance è ideato e diretto da Marcello Valassina in collaborazione con la Compagnia Francesca Selva/Consorzio Coreografi Danza d’Autore, realizzato con il sostegno di Comune di Siena e il patrocinio della Fondazione Toscana Spettacolo onlus e inserito nel programma di eventi diSiena Capitale Italiana della Cultura 2015.

Tutti gli spettacoli hanno un costo di 3 euro.


Lascia una risposta

Your email address will not be published.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi