Mater Matuta nel segno della rinascita

mater

Mater Matuta nel segno della rinascita

21 dicembre 2013

21 dicembre alle 17.30 in prima assoluta, nella Sala Sant’Ansano a Siena

L’attesa dell’alba di un nuovo giorno e di una imminente rinascita. E’ questo il tema che ha ispirato “Mater Matuta”, l’ultimo lavoro coreografico della Compagnia Francesca Selva/CON.COR.D.A., dedicato alla città di Siena. Lo spettacolo ideato per il cartellone “Tutto il Natale di Siena” promosso dal Comune di Siena, andrà in scena, il 21 dicembre alle 17.30 in prima assoluta, nella splendida cornice della Sala Sant’Ansano del Complesso Museale Santa Maria della Scala di Siena.

“Mater Matuta” è un assolo di grande impatto scenico interpretato dalla danzatrice Sara Mancini con le coreografie di Francesca Selva e la regia di Marcello Valassina, ispirato alla dea dell’Aurora, la divinità che nella mitologia romana è la protettrice delle partorienti e presiede alla nascita degli uomini e delle cose. E non è un caso che lo spettacolo venga messo in scena per la prima volta proprio il 21 dicembre nella notte più lunga dell’anno: il solstizio d’inverno, come a segnare l’avvento di qualcosa di atteso da lungo tempo: la luce di un nuovo giorno. Simbolo di questa attesa è la donna che sta per diventare madre. Una figura femminile che in questo caso incarna anche la città di Siena e porta in seno il germoglio del cambiamento. Ne emerge un messaggio di speranza e di coraggio, strettamente legato al momento storico che stiamo vivendo e che è ancora più forte in prossimità della ricorrenza della Natività, per diventare presagio di una rinascita, di un risveglio culturale imminente, che ci vedrà tutti godere della libertà riconquistata.

Info e prenotazioni 0577 534511/504/505/507 infoscala@comune.siena.it
Costo del biglietto: 2 euro

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi